Errore
  • Errore nel caricamento dei dati del feed
  • Errore nel caricamento dei dati del feed

Home

Scomparsa dell'Avv. Pasquale Germano

Il 7 settembre 2019 è morto l’avv. Paquale Germano, dopo una malattia contro la
quale ha combattuto per alcuni mesi. Era nato ad Alatri il 25 agosto del 1948, e nella
cittadina ciociara aveva fatto gli studi fino al liceo classico Conti Gentili. Iscrittosi
all’Università “La Sapienza” di Roma alla facoltà di Giurisprudenza, aveva seguito il
corso degli studi con professori che a ragione considerava maestri di vita, come
Orestano, Cotta, Andrioli, Cannata Bartoli, con il quale si laureò con una tesi in
diritto amministrativo ed altri. Tra l’altro fece un corso di perfezionamento post-
universitario proprio in diritto amministrativo, cosa che lo portò ad interessarsi della
giustizia amministrativa sia al Tar che al Consiglio di Stato. Più di ogni altra cosa lo
interessava ed appassionava il diritto penale, ha gestito numerosi procedimenti
delicati, ivi compresa la tangentopoli nella Valle dell’Aniene. Per un periodo si è
interessato di politica della sua città nelle file del Partito Repubblicano, è stato per 5
lustri nei banchi del consiglio comunale di Alatri, ed è stato anche assessore agli inizi
degli anni 90’, ed amministratore dell’ospedale, e tra le cose che meritano
particolare menzione vi è la costruzione del nuovo ospedale e l’ampliamento del
cimitero di Alatri, che si sono realizzati grazie soprattutto al suo impegno. Su di lui
ha avuto una grande influenza il maggiore dei fratelli Giuseppe, sacerdote
dell’ordine “dehoniano”. Agli inizi del duemila l’avv. Germano ha fortemente voluto
creare una sezione per Alatri- Frosinone dei giuristi cattolici, , che ha guidato con
grande entusiasmo ed operosità, organizzando e partecipando a convegni ed
incontri di studio. Ha pubblicato alla fine degli anni 90’ il libro “Invito a Pensare”, nel
quale ha raccolto le sue riflessioni in merito alla situazione sociale, politica ed
economica dopo tangentopoli e dopo l’avvento della seconda repubblica, mettendo
in luce la deriva autoreferenziale di intere classi dirigenti, in qualche modo
anticipando temi ancora oggi attuali . Amava leggere e confrontarsi con i classici del
pensiero e della letteratura. Con la morte dell’avv. Germano la comunità giuridica e
culturale della Ciociaria perde uno dei suoi più validi protagonisti.
 
Avv. Silvio Grazioli

5x1000 2017 UGCI

ban vitabuona assnew logo

d'agostino intervista radio radicale