Errore
  • Errore nel caricamento dei dati del feed
  • Errore nel caricamento dei dati del feed

Home

Lettera del Condirettore di Iustitia - Avv. Benito Perrone

 
 
Con piacere pubblichiamo la seguente lettera, redatta dal Vicepresidente Centrale e Condirettore della rivista Iustitia, l'Avv. Benito Perrone. 

 

Cari Amici,

Vi scrivo la presente lettera avendo acquisito la certezza che finalmente Vi è pervenuto il fascicolo n. 4 di Iustitia 2018 e il relativo indice di tutta l’annata.

Inoltre siete stati informati direttamente, o tramite il Vostro Presidente, che il 24 gennaio scorso Avvenire ha dedicato l’intera terza pagina ai problemi emergenti nella giustizia civile e nella giustizia penale con illustrazione di grafici e interventi firmati dal primo presidente emerito della Cassazione Ernesto Lupo, dal penalista nostro socio Alessandro Bertoli e da me.

Come già sapete, il fascicolo che avete ricevuto è l’ultimo della serie cartacea; il contenuto viene illustrato in dettaglio  nell’allegata Iustitia news.

Dal corrente anno Iustitia sarà pubblicata online: questo è l’apprezzabile atto finale di un percorso iniziato nel 1948, che giustamente vuole proseguire per altre vie, al passo delle nuove tecnologie rispetto alle quali non avendo la necessaria competenza e le qualità richieste, ho già comunicato al Presidente il mio intendimento di non continuare nella mia attuale posizione.

In chiusura, è vivo in me il dovere di ringraziare in primo luogo il nostro Presidente centrale, professor Francesco D’Agostino e il nostro Presidente emerito professor Giuseppe Dalla Torre: entrambi nella loro qualità mi hanno onorato della loro ininterrotta stima e della loro fiducia da cui ho sempre derivato sostegno e incoraggiamento; come ha sottolineato Riccardo Chieppa nel suo editoriale del precedente fascicolo, grazie anche a coloro che nel tempo si sono avvicendati come Vicedirettori e/o componenti del “Consiglio scientifico” (in precedenza “Comitato editoriale”). Un affettuoso grazie a tutti i componenti sia della Redazione di Milano, sia della Redazione di Roma, sia ai giovani Consiglieri di Redazione. So di rendere condivisibile un momento di commozione e rimpianto nel ricordare gli Amici, autorevoli collaboratori di Iustitia, che ci hanno lasciato lungo il percorso di questi anni: Giorgio Berti, Antonio Bolletta, Sergio Cotta, Raffaele Iannotta, Massimo Vari, Gianfranco Busetto, Fernando Del Re, Mario Napoli, Giuseppe Amadeo, Mario Manzionna; il loro ricordo resta vivo in ciascuno di noi, particolarmente in coloro che hanno avuto il privilegio di averli conosciuti di persona.

Da ultimo, ma non certamente per ultimo, il mio caloroso ringraziamento e la mia commozione raggiungano tutti Voi che in questi 14 anni avete prestato a Iustitia attenzione, commenti, apprezzamenti e appunti critici, sempre con limpidezza, in lealtà e grande amicizia.

Resto a disposizione per ogni occorrenza e Vi saluto con affetto.

Benito Perrone

5x1000 2017 UGCI

ban vitabuona assnew logo

d'agostino intervista radio radicale